PowerShell, noto inizialmente come Microsoft Shell e poi come Windows Shell è una shell caratterizzata dall'interfaccia a riga di comando (CLI) e da un linguaggio di scripting, sviluppata da Microsoft.

È basato sulla programmazione a oggetti e sul framework Microsoft .NET

0
0
0
s2sdefault

Se sei un amministratore di SCCM o WSUS almeno una volta sarai incappato nel fastidioso errore, nel report di un deploy, del tipo "Catastrophic Failure - 0X8000FFFF".

In realtà la soluzione non è così catastrofica come sembra ma è di facile risoluzione.

L'errore 0X8000FFFF indica l'assenza di un KB prerequisito per poter installare il deploy che abbiamo messo in distribuzione su una o più collection.

0
0
0
s2sdefault

Uno dei fattori tecnologici che più di altri ha permesso la definizione e la diffusione del paradigma dell’IoT è il Cloud Computing. Esso diventa infatti front-end e back- end per il paradigma dell’IoT, svolgendo la funzione di aggregatore, custode ed elaboratore dei dati generati dai prodotti e dai processi intelligenti.

0
0
0
s2sdefault

Windows Admin Center è una piattaforma basata su browser introdotta in Windows Server 2019 con un set di strumenti per gli amministratori che consente di gestire Windows Server e Windows 10. È l'evoluzione dei familiari strumenti di amministrazione preinstallati, ad esempio Server Manager e Microsoft Management Console (MMC) in un'esperienza modernizzata, semplificata e integrata.

0
0
0
s2sdefault
SCCM

Se sei un amministratore di SCCM almeno una volta sarai incappato nel fastidioso errore, nel report di un deploy, del tipo "Catastrophic Failure - 0X8000FFFF".

In realtà la soluzione non è così catastrofica come sembra ma è di facile risoluzione.

L'errore 0X8000FFFF indica l'assenza di un KB prerequisito per poter installare il deploy che abbiamo messo in distribuzione su una o più collection.

0
0
0
s2sdefault

Per ottenere direttamente e velocemente l'elenco delle OU (Organizzation Unit di AD) che vengono sincronizzate tra Active Directory ed SCCM con a fianco il totale dei PC presenti per ogni OU basta eseguire la seguente query direttamente nel SQL Server utilizzato da SCCM.

0
0
0
s2sdefault